VOCI DI DONNA
RIFLESSIONI MUSICALI SULLA VIOLENZA DI GENERE

ENSEMBLE TRAME SONORE

FRANCESCA VIERO, oboe – OLESYA EMELYANENKO, violino –
MARIA CRISTINA MASI, viola – KAREN HERNANDEZ, violoncello
JULIANA VIVIAN CARONE, voce

Musiche di Gluck, Bizet, Frank, Russo, Raum, Verdi

Teatro Comunale Niccolò van Westerhout – Mola di Bari

Concerto tutto al femminile contro la violenza di genere quello firmato dal quintetto Trame Sonore, che porta a Mola di Bari il progetto Voci di Donna con cui Francesca Viero (oboe), Olesya Emelyanenko (violino), Maria Cristina Masi (viola), Karen Hernandez (violoncello) e Juliana Vivian Carone (voce) hanno aderito alla Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite col fine di sensibilizzare governi e opinione pubblica sull’argomento. Attraverso il coinvolgimento della Fondazione Adkins-Chiti «Donne in musica» è stato bandito online un concorso per il reperimento di musiche nuove sul tema, scritte da compositrici di tutto il mondo. E alla fine sono pervenute più di sessanta composizioni: un tesoretto dal quale di volta in volta vengono scelti brani che, alternati a composizioni più note e interventi recitati, vanno a formare uno spettacolo sempre nuovo, attraverso un caleidoscopio di riflessioni varie. Infatti, il concerto, partendo da un canovaccio operistico che include passi dall’Orfeo ed Euridice di Gluck e Carmen di Bizet, si apre a pagine contemporanee sia musicali che drammaturgiche con brani di tre autrici dei nostri giorni (Frank, Russo e Raum) e testi originali della stessa Juliana Vivian Carone, prima di chiudersi con una preghiera, l’Ave Maria di Verdi: una supplica per scongiurare altre violenze in una società nella quale il dramma del femminicidio rimane soprattutto un problema culturale. Per questo, dallo spettacolo – qualche anno fa presentato anche al Teatro Lirico di Cagliari – è nato un progetto destinato alle scuole superiori per parlare e riflettere insieme ai ragazzi su questo sopruso, odioso come tutte le violenze, attraverso la musica e le parole.

OpenConcert

TRILLIZOS TRIO

Pasquale Della Porta, clarinetto
Carmen Gentile, violoncello
Alessandro Di Lorenzo, pianoforte

Musiche di Rota

PIU’ INFO