BANDA 4.0
di e con la BANDA OSIRIS

SANDRO BERTI mandolino, chitarra, violino, trombone
GIANLUIGI CARLONE voce, sax, flauto
ROBERTO CARLONE trombone, basso, tastiere
GIANCARLO MACRÌ percussioni, batteria, bassotuba

 

Con uno spettacolo pirotecnico e poetico, la Banda Osiris continua a celebrare quarant’anni di attività spesi all’insegna della musica e dell’ironia. Metteteci quattro decenni di teatro, trascorsi all’insegna di una fedeltà a un’idea di divertissement unica nel panorama musicale italiano, e poi il modo in cui oggi viene indicata l’innovazione, ed avrete come titolo dello show Banda 4.0, una produzione ricca e sorprendente in un grande circo di luci e idee singolari, oltre che di musica. Il feeling con il pubblico di Sandro Berti (mandolino, chitarra, violino, trombone), Gianluigi Carlone (voce, sax, flauto), Roberto Carlone (trombone, basso, tastiere) e Giancarlo Macrì (percussioni, batteria, bassotuba) è immediato. E la musica sfiora corde impensabili, fuori dal tempo, trasformandosi in un fermo immagine divertente, dinamico e potente. Nello spettacolo si alternano e si fondono canzoni, gag, poesia visiva e poesia ermetica, voci, suoni e parole, melodie strappalacrime, immagini di festa, riso e risate, canti popolari e ritmi sudamericani, invenzioni surreali e balletto classico, passaggi repentini da Mozart e Buscaglione. E poi tanti strumenti musicali: ideali, ipotetici, psichedelici, incredibili e futuristici, suonati e inventati, spiegati e spietati. Tutto dentro un frullatore che segue i ritmi di un teatro comico ad orologeria, sempre pronto a esplodere in situazioni esilaranti attraverso quarant’anni di ricordi, ripercorsi non necessariamente in ordine cronologico, ma in libere associazioni.

PIU’ INFO